Intolleranza al glutine

La malattia celiaca per svilupparsi richiede una predisposizione genetica. Il test genetico consiste nella ricerca della presenza degli alleli del complesso di istocompatibilità maggiore di classe due (DQ2/DQ8), la cui presenza caratterizza il 95% dei pazienti celiaci. In questo modo, è possibile individuare il rischio di sviluppare la malattia prima ancora della comparsa dei sintomi clinici.

Dieta senza glutine

CIBI VIETATI CIBI PERMESSI
FARINA DI FRUMENTO FARINA DI RISO
AMIDO CREME E AMIDO DI RISO
SEMOLINO FIOCCHI DI RISO
FIOCCHI DI GRANO FARINA DI MAIS
ORZO POLENTA
SEGALE POP-CORN
PASTA DI OGNI TIPO FECOLA DI PATATE
PANE COMUNE FARINA DI MIGLIO
PAN GRATTATO FARINA DI SOIA PURA
GRISSINI LEGUMI
CRACKERS FARINA DI CASTAGNE
FETTE BISCOTTATE FARINA DI CECI
PAN CARRE’ FRUTTA
FOCACCIA VERDURA
PIZZA FORMAGGI
GNOCCHI DI FARINA LATTICINI
FRUMENTO CARNE (TUTTI I TIPI)
CRUSCA PESCE (TUTTI I TIPI)
MALTO OLIO
MISCELE DI CEREALI SALUMI
BISCOTTI RISO
BIRRA UOVA
WHISKY ZUCCHERO
VODKA MIELE
GIN VINO
DOLCI CONTENENTI FARINA SPUMANTE
  GRAPPA
CIBI A RISCHIO
I PRODOTTI CONFEZIONATI POSSONO CONTENERE TRACCE DI GLUTINE
LATTE AI CEREALI
YOGURT ALLA FRUTTA
CROSTE DEI FORMAGGI
PANNA A LUNGA CONSERVAZIONE